0 %

Lenti a contatto


Le Lenti a Contatto sono dispositivi medici di classe 2A, che vengono applicate per la correzione della maggior parte dei difetti visivi. Ne esistono di vari tipi, che si dividono per durata, dalla più comune monouso (usa e getta)  alle lenti a ricambio annuale, e per materiale. Le lenti a contatto risultano essere una soluzione molto vantaggiosa sia per un uso quotidiano, che per uso saltuario o finalizzato ad un’attività specifica. Essendo un dispositivo medico invasivo di classe 2A, è di primaria importanza che la loro prescrizione ed utilizzo sia fatto con attenzione, seguendo sempre le istruzioni dello specialista, così da minimizzare possibili rischi per la salute oculare.

Lenti a contatto morbide

Lenti a contatto morbide

Le lenti a contatto morbide sono caratterizzate dalla presenza di acqua che le rende appunto morbide e permeabili all’ossigeno.

Lenti rigide RGP

Lenti rigide RGP

Le lenti a contatto rigide gas permeabili, denominate anche “semirigide”, sono realizzare con materiali rigidi con elevata permeabilità.

Ortocheratologia

Ortocheratologia

È una tecnica non chirurgica per la riduzione reversibile di un difetto refrattivo attraverso l’applicazione programmata di lenti a contatto.

Lenti a contatto per cheratocono

Lenti a contatto per cheratocono

Il cheratocono (KC) è una patologia progressiva che determina un assottigliamento corneale centrale o paracentrale, accompagnato da protrusione apicale e astigmatismo irregolare.

Lenti per post chirurgia

Lenti per post chirurgia

Queste particolari lenti a contatto sono indicate in situazione post operatorie con una significativa alterazione della morfologia corneale.

Lenti sclerali/minisclerali

Lenti sclerali/minisclerali

Le lenti a contatto a grande diametro hanno il loro punto di appoggio oltre i confini delle cornea, prendendo contatto almeno in parte con la sclera.

Lenti a contatto estetiche

Lenti a contatto estetiche

Queste particolari lenti a contatto vengono applicate per risolvere problemi estetici e anche nel caso di eventuali disturbi funzionali.